Pubblica un annuncio di lavoro

Cosa fa un
Consulente Finanziario?

Clicca qui per vedere tutti gli annunci per Consulente Finanziario su neuvoo.it.
Altri nomi utilizzati per questa posizione: Consulente di Investimenti, Promotore Finanziario

Descrizione

Il Consulente Finanziario è una figura professionale nuova, che viene regolata dalla direttiva MIFID europea recepita nel nostro Paese a Novembre del 2007. Si tratta di un professionista che studia i mercati finanziari e le varie alternative di guadagno che da esso può trarre, spiegando ai propri clienti quali possono essere i profitti, i rischi ed i costi.[1]


Il ruolo del Consulente Finanziario è quello di capire a fondo le esigenze del cliente per poter scegliere gli strumenti che hanno la più alta probabilità di raggiungere gli obiettivi che si pone il cliente nel rispetto dei vincoli di rendimento, rischio e costi.[2]

Principali Responsabilità

Ecco una lista parziale di alcuni dei compiti più comuni per un Consulente Finanziario.


  • Creare, sviluppare ed ampliare il portafoglio clienti:
  • pianificare e sviluppare i contatti commerciali per la creazione e l'incremento del proprio portafoglio clienti;
  • rendere stabili e duraturi i rapporti commerciali con la clientela (fidelizzazione);
  • individuare i canali di informazione e promozione più idonei per contattare i potenziali clienti;
  • svolgere un'attenta attività di informazione e promozione dei prodotti finanziari verso i potenziali clienti;
  • analizzare la situazione economico-finanziaria del cliente;
  • sviluppare strategie commerciali che garantiscano la soddisfazione del cliente;
  • fornire un servizio di consulenza professionale riguardo la gestione degli investimenti, la copertura assicurativa, la pianificazione del pensionamento;
  • proporre al cliente soluzioni di prodotti adeguati alla sua situazione economico-finanziaria e alla domanda espressa.
  • Assistere il cliente e monitorare il grado di soddisfazione:
  • definire la domanda di prodotti e servizi finanziari, in base alle esigenze, aspettative e preferenze del cliente;
  • fornire informazioni corrette, chiare ed esaurienti sulle condizioni contrattuali del prodotto scelto dal cliente;
  • informare il cliente in modo chiaro, corretto e completo circa le caratteristiche, le prospettive, ma anche i rischi, del prodotto finanziario proposto, le condizioni offerte e le obbligazioni reciproche.
  • Contribuire allo sviluppo dell'istituto in cui si opera:
  • raccogliere informazioni sui fattori esogeni legati al mercato monetario e finanziario;
  • aggiornarsi sui prodotti offerti dai vari istituti/società presenti sul mercato.

Attività Quotidiane

  • Occuparsi della pianificazione finanziaria e della gestione del portafoglio clienti.
  • Garantire la dovuta accuratezza delle attività di tutti i clienti e mantenere elevati standard etici.
  • Monitorare i trend di mercato.
  • Elaborare strategie finanziarie.
  • Realizzare acquisto o vendita di prodotti d'investimento.
  • Ricercare, raccogliere ed analizzare dati per prendere decisioni efficaci e redditizie per conto dei clienti.
  • Comunicare con altri professionisti quali agenti immobiliari ed avvocati.
  • Fornire consulenza in tema di investimenti.
  • Acquistare e vendere prodotti finanziari per conto dei clienti.
  • Sviluppare un database dei clienti.
  • Contattare i clienti ed organizzare incontri.
  • Mantenere una documentazione informatizzata.
  • Eseguire report finanziari.
Stipendio
57 409 €

Lo stipendio medio per Consulente Finanziario è 57 409 € all'anno o 29 € all'ora. Questo è circa 3.6 volte di più dello stipendio medio del paese. Gli stipendi per questa posizione partono da 40 000 € e per professionisti con esperienza arrivano fino a 80 000 € Questi risultati sono basati su 11 stipendi estratti dalle descrizioni degli annunci di lavoro.

57 409 €
80 000 €
40 000 €
Differenza nello stipendio in base alla località
Competenze e Qualifiche Richieste
  • Abilità comunicative ed interpersonali:
  • comunicare chiaramente al fine di interagire con i clienti;
  • agire con trasparenza, mantenendo i clienti informati sulle decisioni prese e le transazioni eseguite;
  • dimostrare ottime capacità di ascolto e di customer service;
  • stabilire e mantenere rapporti professionali collaborativi;
  • saper affrontare situazioni potenzialmente avverse con tatto e discrezione.
  • Capacità organizzative e gestionali:
  • pianificare le attività lavorative tenendo conto delle priorità, ottimizzando i tempi;
  • essere multitasking; saper lavorare in ambienti dinamici e frenetici.
  • Capacità di analisi, risoluzione dei problemi e decisionali:
  • analizzare efficacemente i dati numerici, trarre conclusioni logiche e fornire raccomandazioni ragionevoli;
  • identificare e risolvere i problemi tempestivamente;
  • pensare in modo strategico ed avere buonsenso.
  • Grande attenzione ai dettagli:
  • inserire accuratamente le informazioni nei database;
  • mantenere la concentrazione durante lo svolgimento di compiti ripetitivi.
  • Abilità amministrative:
  • avere buone competenze informatiche;
  • avere esperienza nella realizzazione di grafici e tabelle per generare statistiche.
  • Essere orientati al successo, affidabili e flessibili:
  • avere forte motivazione ed attitudine imprenditoriale;
  • saper lavorare autonomamente.

Per diventare Consulente Finanziario è sufficiente essere in possesso di un diploma di scuola superiore, ma è consigliabile conseguire una laurea triennale ad indirizzo economico. Un modo per avvicinare e conoscere il settore dei servizi finanziari è il contatto diretto con un istituto bancario, una banca d'affari o una società di intermediazione mobiliare (SIM). Questa modalità può consentire più facilmente di intraprendere un percorso formativo e un'esperienza sul campo tali da facilitare l'inserimento professionale.[3]


I Consulenti Finanziari impiegati da banche e altre istituzioni sono soggetti alla supervisione delle autorità di vigilanza finanziaria locali. I Consulenti Finanziari indipendenti sono in genere soggetti alla supervisione delle organizzazioni responsabili della regolamentazione del settore dei servizi finanziari nel loro paese di residenza. In Europa i consulenti sono altresì soggetti alla Direttiva dell'Unione europea relativa ai mercati degli strumenti finanziari (MiFID), che stabilisce in maniera molto specifica il dovere dei consulenti di fornire consulenza idonea alle necessità dei propri clienti. Le direttive MiFID prevedono anche che i consulenti abbiano le necessarie qualifiche, competenze ed esperienze per adempiere alle proprie responsabilità.


I Consulenti possono specializzarsi in una specifica area dei servizi finanziari, come le pensioni, gli investimento o i mutui. Possono anche esserci differenze sostanziali nel modo in cui sono remunerati. Alcuni possono ricevere un salario o anche commissioni (incluse commissioni promozionali) sulla base degli investimenti effettuati dai loro clienti. Possono altresì ricevere una commissione fissa od oraria dagli investitori analogamente ad esempio a quanto avviene per gli avvocati. Possono inoltre addebitare una commissione basata sull'importo totale dei patrimoni che hanno in gestione. In alcuni casi i consulenti non sono pagati dall'investitore, ma ricevono una commissione dal fornitore del fondo o di un altro prodotto finanziario.[4]

Offerte di Lavoro
Al momento ci sono 528 offerte di lavoro per la posizione di Consulente Finanziario su neuvoo.it. Qui sotto puoi trovare la lista degli annunci disponibili per le aree metropolitane più popolate in Italia
Referenze