Pubblica un annuncio di lavoro

Cosa fa un
Contabile?

Clicca qui per vedere tutti gli annunci per Contabile su neuvoo.it.
Altri nomi utilizzati per questa posizione: Addetto alla Contabilità, Contabile d'Ordine, Impiegato/a Contabile, Ragioniere

Descrizione

I Contabili lavorano nel settore sia pubblico che privato. Il loro ruolo è quello di analizzare, esaminare e verificare la situazione fiscale sia di persone fisiche che giuridiche. L'obiettivo è quello di far rispettare ai propri clienti le normative e le leggi nazionali e le corrette procedure.


Il Contabile è un impiegato che ha il compito di eseguire la registrazione e la documentazione di ogni movimento contabile (fatture attive e passive, pagamenti e riscossioni, versamenti e prelievi bancari, ecc…), di tenere la prima nota di cassa, di gestire le procedure di incassi e pagamenti, di curare la redazione di scritture contabili di base e dei relativi registri. La figura professionale gestisce inoltre gli archivi dei clienti e dei fornitori e collaboratori esterni curandone l'aggiornamento. Il Contabile può occuparsi anche della predisposizione degli adempimenti fiscali e previdenziali sotto la supervisione di figure più esperte.


Il ruolo del Contabile può assumere una diversa configurazione operativa in relazione alla dimensione aziendale, alla tipologia di attività svolta nonché alle scelte organizzative relative alla funzione amministrativa sia svolgendo compiti di tipo esecutivo in affiancamento a personale più esperto che operando su specifiche fornite dai superiori.[1]

Principali Responsabilità

Ecco una lista parziale di alcuni dei compiti più comuni per un Contabile.


  • Documentare i rapporti finanziari per i clienti:
  • eseguire la revisione dei libri contabili dei clienti;
  • analizzare profitti e spese;
  • gestire la contabilità generale e gli adempimenti fiscali;
  • registrare i documenti contabili.
  • Gestire registri finanziari, sistemi e budget.
  • Eseguire controlli finanziari per i clienti.
  • Consigliare i clienti su questioni finanziarie (riduzione dei costi, insolvenze, miglioramento del business):
  • fornire consulenza finanziaria e fiscale;
  • segnalare eventuali irregolarità.
  • Preparare scritture contabili di base e dei relativi registri ed analizzare quelle già esistenti, garantendo il rispetto delle normative vigenti:
  • esaminare conti e documenti finanziari;
  • consigliare i clienti riguardo dichiarazione dei redditi ed eventuali rimborsi;
  • calcolare i rimborsi.
  • Supervisionare le tempistiche dei pagamenti.

Attività Quotidiane

  • Raccogliere dati e gestire la contabilità di privati o aziende.
  • Analizzare i registri contabili.
  • Gestire entrate e pagamenti.
  • Garantire l'accuratezza di contabilità generale e adempimenti fiscali.
  • Garantire che i libri contabili siano conformi alle normative vigenti.
  • Scrivere i rapporti finanziari e consigliare i clienti sulle possibili riduzioni dei costi.
  • Eseguire la dichiarazione dei redditi e predisporre la documentazione necessaria per ottenere eventuali rimborsi.
  • Eseguire le procedure di budgeting.
  • Definire il calendario periodico delle scadenze finanziarie.
Stipendio
30 481 €

Lo stipendio medio per Contabile è 30 481 € all'anno o 16 € all'ora. Questo è circa 1.9 volte di più dello stipendio medio del paese. Gli stipendi per questa posizione partono da 21 000 € e per professionisti con esperienza arrivano fino a 43 000 € Questi risultati sono basati su 599 stipendi estratti dalle descrizioni degli annunci di lavoro.

30 481 €
43 000 €
21 000 €
Competenze e Qualifiche Richieste
  • Eccellenti doti comunicative:
  • comunicare chiaramente, sia in forma scritta che verbale, al fine di interagire in modo efficace con clienti e colleghi;
  • spiegare le procedure finanziarie ai clienti, semplificando il linguaggio tecnico, spesso complesso;
  • scrivere rapporti contabili dettagliati ed accurati sapendoli spiegare ai clienti;
  • saper lavorare in squadra.
  • Essere particolarmente attenti ai dettagli:
  • analizzare ricevute ed informazioni finanziarie dettagliate;
  • inserire accuratamente i dati nei registri contabili obbligatori utilizzando i software in dotazione;
  • compilare la documentazione contabile e i conteggi relativi.
  • Eccezionali abilità matematiche:
  • eseguire calcoli più o meno complessi;
  • conoscere le basi della contabilità analitica.
  • Eccellenti abilità organizzative e di gestione del tempo:
  • lavorare per diversi clienti contemporaneamente;
  • compilare la documentazione contabile di diversi clienti;
  • rispettare le scadenze.
  • Buone capacità analitiche:
  • analizzare entrate e spese per individuare possibili riduzioni;
  • avere un approccio analitico metodico;
  • analizzare il budget;
  • trovare soluzioni per incrementare l'efficienza.
  • Ottime conoscenze informatiche:
  • utilizzare software di contabilità;
  • conoscere i programmi specifici in dotazione, in particolare l'utilizzo di fogli di calcolo.
  • Alti livelli di integrità ed onestà.

Per svolgere la professione di Contabile è necessario un diploma di scuola media superiore, preferibilmente in Ragioneria o un diploma di Tecnico/Perito Commerciale.[2]


Il diploma di ragioneria è naturalmente il più richiesto per l’ingresso nella posizione di addetto alla contabilità, ma la tendenza in atto è che la sola maturità non sia più sufficiente: a volte per essere inseriti al primo impiego i diplomati devono aver ottenuto anche una qualifica professionale specifica, attraverso corsi post-diploma (il Fondo sociale europeo finanzia molti percorsi nel settore della contabilità). Ultimamente, viene richiesta la laurea in economia e commercio soprattutto nelle grandi aziende, oppure un diploma di laurea (tre anni) ad indirizzo economico-aziendale. All'interno dei percorsi economici presso diverse università d’Italia sono attivi numerosi corsi di laurea specifici in amministrazione aziendale.


Un possibile iter di carriera all'interno di un'azienda parte dall'inserimento come addetto esecutivo alla contabilità generale, nel reparto amministrativo; può occuparsi in seguito della contabilità analitica, poi diventare responsabile del coordinamento dell'amministrazione e potrebbe anche arrivare alla direzione amministrativa. In realtà la mobilità verticale dipende sempre meno dall'anzianità di servizio e sempre più dalle capacità di fornire valore aggiunto alle soluzioni amministrative dell'azienda. Per la sostanziale uniformità delle tecniche contabili è possibile muoversi verso altre aziende che offrano situazioni più soddisfacenti o scegliere di lavorare in proprio come consulenti amministrativi. Sono sempre possibili spostamenti da un tipo di attività ad un'altra (es.: dalla contabilità generale al controllo di gestione), data la base comune di conoscenze e di esperienze richieste. Un'altra possibilità di spostamento può essere verso le aziende che offrono il servizio contabile dall'esterno, secondo il modello dell'outsourcing. In questo caso si tratta di fornire all'azienda un servizio completo per le attività riconducibili alla contabilità aziendale che, oltre alla gestione operativa degli adempimenti contabili, si occupa dello svolgimento dei compiti propri dell'Ufficio Amministrazione. Si opera come professionisti che forniscono un servizio di consulenza, non come singoli, ma attraverso una società di fornitura specializzata.[3]

Offerte di Lavoro
Al momento ci sono 5850 offerte di lavoro per la posizione di Contabile su neuvoo.it. Qui sotto puoi trovare la lista degli annunci disponibili per le aree metropolitane più popolate in Italia
Referenze