Pubblica un annuncio di lavoro

Cosa fa un
Database Administrator?

Clicca qui per vedere tutti gli annunci per Database Administrator su neuvoo.it.
Altri nomi utilizzati per questa posizione: Amministratore di Database, Database Designer, Database Manager

Descrizione

Il Database Administrator è quel professionista che, all'interno di un'azienda o di un ente, si occupa di installare, configurare e gestire sistemi di archiviazione dei dati, più o meno complessi, consultabili e spesso aggiornabili per via telematica. Il Database Administrator configura gli accessi al database, realizza il monitoraggio dei sistemi di archiviazione, si occupa della manutenzione del server, della sicurezza degli accessi interni ed esterni alla banca dati e definisce, al contempo, le politiche aziendali di impiego e utilizzo delle risorse costituite dal database. Tra i principali compiti di questa figura professionale c'è quello di preservare la sicurezza e l'integrità dei dati contenuti nell'archivio. Ciò avviene utilizzando tutte le tecniche e i dispositivi idonei a questo scopo.[1]


Si tratta di una professione strategica nel mondo dell'IT, in quanto disporre di una banca dati risulta fondamentale per quanti trattano informazioni in Rete, seppure in ambiti diversi tra loro. In quest'ottica, chiaramente, il poter garantire l'efficienza dei servizi attraverso l'uso del database verrà a costituire un elemento di maggior competitività per l'azienda che se ne avvale. Proprio per le specifiche caratteristiche di questo particolare ambito Internet, è fondamentale per il Database Administrator un costante aggiornamento delle proprie conoscenze e un adeguamento continuo alle più recenti tecnologie.[2]

Principali Responsabilità

Ecco una lista parziale di alcuni dei compiti più comuni per un Database Administrator.


  • Comprendere le esigenze dell'utente:
  • mantenere l'accessibilità del database;
  • garantirne la sicurezza.
  • Supervisionare le prestazioni del database per accertarsi che gestisca i parametri correttamente e fornisca risposte veloci per gli utenti.
  • Affinare la progettazione della logistica al fine di garantire che i dati possano essere convertiti in qualsiasi modello specifico:
  • assicurarsi che i dati soddisfino i requisiti del sistema di archiviazione.
  • Installare e testare nuovi software di gestione di database:
  • aggiornare periodicamente il software di gestione di database;
  • eseguire il back-up dei dati prima di installare un nuovo software;
  • assicurarsi che il nuovo software mantenga gli standard dei dati.
  • Concedere autorizzazioni e privilegi agli utenti.
  • Pianificare e mantenere i sistemi di back-up:
  • creare dei piani di emergenza;
  • stabilire protocolli di recupero dati.
  • Pianificare in anticipo la gestione di problemi di capacità:
  • fare in modo che le misure di conservazione ed archiviazione vengano eseguite correttamente.
  • Lavorare a stretto contatto con gli altri esperti informatici (analista di sistema, sviluppatore software, programmatore di sistemi, sviluppatore web ecc.):
  • garantire l'integrità e la sicurezza del database;
  • testare e modificare software ed applicazioni esistenti per soddisfare le esigenze degli utenti.
    • Supervisionare il lavoro degli Impiegati Inserimento Dati:
    • assicurarsi che tutti i dati vengano ordinati correttamente;
    • garantire che vengano memorizzati correttamente.

Attività Quotidiane

  • Verificare lo stato del database.
  • Verificare la capacità residua del database.
  • Revisionare ogni attività del database dal giorno precedente.
  • Verificare i parametri di sicurezza.
  • Risolvere ogni eventuale problematica in modo tempestivo.
  • Mantenere costante la comunicazione con gli altri reparti informatici.
Stipendio
33 786 €

Lo stipendio medio per Database Administrator è 33 786 € all'anno o 17 € all'ora. Questo è circa 2.1 volte di più dello stipendio medio del paese. Gli stipendi per questa posizione partono da 24 000 € e per professionisti con esperienza arrivano fino a 47 000 € Questi risultati sono basati su 7 stipendi estratti dalle descrizioni degli annunci di lavoro.

33 786 €
47 000 €
24 000 €
Differenza nello stipendio in base alla località
Competenze e Qualifiche Richieste
  • Eccellenti abilità di analisi e risoluzione problemi:
  • essere in grado di identificare i problemi nella programmazione o nel software;
  • risolvere i problemi tempestivamente;
  • comprendere le procedure necessarie a risolvere i problemi;
  • applicare i protocolli adeguati alla risoluzione dei problemi.
  • Buone doti comunicative:
  • essere in costante comunicazione con utenti, colleghi e superiori;
  • trattare con i clienti e gli utenti in modo educato e cordiale.
  • Grande familiarità con i principali sistemi di linguaggio per la manipolazione dei dati:
  • essere in grado di programmare l'elaborazione dei dati;
  • stabilire i parametri dei dati;
  • mantenere il database privo di bug.
  • Buone capacità organizzative:
  • stabilire i parametri per la raccolta di dati;
  • organizzare i dati in modo ordinato;
  • stabilire protocolli di recupero dati.
  • Ottima gestione dello stress; capacità di lavorare sotto pressione, rispettando le scadenze.
    • Eccezionali capacità di lavoro di squadra:
    • operare come un'unità per raggiungere gli obbiettivi;
    • mantenere delle relazioni professionali positive;
    • Essere orientati agli affari:
    • comprendere l'importanza dei database per le imprese;
    • conoscere le leggi in materia di dati e informazioni.

Per intraprendere questa professione, è necessaria una formazione di tipo tecnico di livello universitario o almeno un diploma di scuola secondaria di secondo grado (in particolare del settore Tecnologico, indirizzo Informatica e telecomunicazioni, o del settore Economico, indirizzo Amministrazione, finanza e marketing), integrato da corsi di formazione specifici sui sistemi di database e sui linguaggi di programmazione. Nel campo universitario, si può dare la preferenza alle lauree tecnico-scientifiche in Ingegneria, Informatica o Matematica. Sono attivi anche numerosi master e corsi post-laurea o post-diploma di specializzazione nel settore della gestione di sistemi informativi e banche dati. Ulteriori opportunità formative sono i corsi mirati alla gestione di specifici sistemi o linguaggi, organizzati da numerose scuole private o dalla stesse aziende produttrici dei software. Questi corsi sono a pagamento e spesso mediamente costosi. Esistono, infine, anche delle certificazioni professionali per esperti di specifici sistemi e linguaggi (come, ad esempio, Oracle Certified Associate, Linux Professional Institute Certification, Microsoft Certified Technology Specialist ecc.).


Il Database Administrator può lavorare in ogni settore dell'industria e dei servizi (banche, compagnie di assicurazioni ecc.) e nelle amministrazioni pubbliche (specialmente quelle centrali). Usualmente è un dipendente dell'azienda o dell'ente, assunto con contratto a tempo indeterminato, che lavora con orario di ufficio settimanale. In alcuni casi, straordinari o ritmi di lavoro molto intensi possono essere richiesti all'approssimarsi di scadenze o in caso di malfunzionamento dei sistemi. Talvolta lavora come consulente esterno per conto di società che offrono servizi informatici integrati, soprattutto nelle realtà aziendale di minori dimensioni, che non hanno un dipartimento IT interno.


La crescita professionale e lo sviluppo di carriera possono avvenire con la specializzazione verso ruoli particolari, come quello del security manager, o salendo di livello, verso la posizione dell'amministratore data warehouse, responsabile della struttura generale della gestione dati di un'azienda. I professionisti dell'IT risultano avere buone possibilità di occupazione e la richiesta delle aziende è costante.[3]

Offerte di Lavoro
Al momento ci sono 253 offerte di lavoro per la posizione di Database Administrator su neuvoo.it. Qui sotto puoi trovare la lista degli annunci disponibili per le aree metropolitane più popolate in Italia
Referenze