Pubblica un annuncio di lavoro

Cosa fa un
Visual Merchandiser?

Clicca qui per vedere tutti gli annunci per Visual Merchandiser su neuvoo.it.
Altri nomi utilizzati per questa posizione: Vetrinista

Descrizione

Il Visual Merchandiser concettualizza e realizza esposizioni di design estetico e funzionale, al fine di trasmettere e comunicare in modo efficace concetti visivi e strategie. Alcuni Visual Merchandisers lavorano presso musei, negozi, showroom e boutiques, compagnie teatrali, outlet, gallerie, grandi magazzini, ed altre strutture simili, mentre altri lavorano come freelance o consulenti per creare concetti visivi per clienti privati, o come formatori dei team di vendita.


I Visual Merchandisers vengo assunti per promuovere marche, prodotti e servizi al dettaglio in negozi, in cataloghi oppure online. Il loro obiettivo principale è quello di aumentare le vendite e l'attenzione del compratore, incoraggiandolo a guardare le vetrine.

Principali Responsabilità

Ecco una lista parziale di alcuni dei compiti più comuni per un Visual Merchandiser.


  • Sviluppare concetti di design innovativi che siano pratici, estetici, sicuri e che favoriscano le finalità e le funzioni previste, riflettendo gli obiettivi del cliente e mantenendo sempre il budget del progetto.
  • Progettare ed assemblare esibizioni permanenti, temporanee o mobili per musei, fiere, conventions, negozi, tra gli altri:
  • consultare i clienti per determinare le loro esigenze, preferenze e lo scopo dello spazio;
  • creare bozze dei progetti basati sulle richieste del cliente;
  • utilizzare software di progettazione come AutoCAD o Adobe Creative Suite, per creare i propri design;
  • ultimare i progetti e creare piantine dettagliate dopo che il disegno preliminare è stato approvato;
  • usare la propria creatività per valorizzare l'estetica delle esposizioni (vetrine, area cassa, spazi espositivi), ed ottimizzare l'uso di luce e spazio;
  • reperire i materiali necessari come tessuti, strumenti, illuminazione e gli accessori necessari per eseguire il progetto;
  • mantenere le spese entro il budget e negoziare con i fornitori;
  • creare delle vetrine accattivanti, impostandole/assemblandole o supervisionando il processo;
  • garantire l'uniformità delle vetrine nei vari negozi della stessa azienda, se esistenti;
  • modificare le vetrine per promuovere il lancio di nuovi prodotti o per adeguarle alle stagioni o festività (Natale, primavera, autunno, estate).
  • Collaborare con altri professionisti della Distribuzione al Dettaglio come Buyers, Dirigenti e Commercianti per garantire che tutti i negozi abbiano il giusto impatto visivo:
  • richiedere feedback da colleghi e clienti sull'impatto visivo delle vetrine o dello spazio espositivo, eseguendo modifiche, se necessario.
  • Condurre ricerche sulle tendenze attuali e future del design e dello stile di vita, nonché sulle caratteristiche del mercato target di riferimento:
  • mantenersi aggiornati sulle tendenze attuali e sui recenti sviluppi;
  • mantenersi aggiornati sulle tecniche di decorazione più innovative, sui nuovi materiali e le strategie di vendita.

Attività Quotidiane

  • Consultare i clienti per creare il miglior design.
  • Sviluppare progetti e creare bozze.
  • Usare la propria creatività per migliorare l'attrattiva estetica delle vetrine o esposizioni.
  • Procurare i materiali, i supporti e gli accessori necessari.
  • Impostare/assemblare gli spazi espositivi o supervisionare il processo.
Stipendio
49 275 €

Lo stipendio medio per Visual Merchandiser in Italia è 49 275 € all'anno o 25 € all'ora. Questo è circa 3.1 volte di più dello stipendio medio del paese. Gli stipendi per questa posizione partono da 34 000 € e per professionisti con esperienza arrivano fino a 69 000 € Questi risultati sono basati su 132 stipendi estratti dalle descrizioni degli annunci di lavoro.

49 275 €
69 000 €
34 000 €
Differenza nello stipendio in base alla località
Competenze e Qualifiche Richieste
  • Propensione alla creatività e grande immaginazione, eccezionale brillantezza stilistica, inclinazione alla sperimentazione di nuove idee.
  • Abilità interpersonali e comunicative:
  • comunicare chiaramente, sia in forma scritta che orale, al fine di fornire istruzioni precise, avere ottime capacità di ascolto per comprendere pienamente le richieste del cliente;
  • essere in grado di collaborare efficacemente con altri membri dello staff.
  • Capacità organizzative e di gestione del tempo:
  • essere multitasking; saper lavorare sotto pressione in un ambiente dinamico e frenetico;
  • essere in grado di gestire efficacemente il tempo e le priorità;
  • essere responsabili, affidabili ed organizzati;
  • essere orientati alla cura dei dettagli.
  • Motivazione e disponibilità a lavorare in modo indipendente, così come all'interno di un team multidisciplinare:
  • saper accettare le critiche costruttive.
  • Forza fisica, destrezza manuale, cognizione visiva/spaziale:
  • essere in grado di stare seduti, in piedi, piegati, inginocchiati, salire le scale per diverse ore;
  • saper lavorare in spazi angusti e di utilizzare utensili elettrici;
  • essere in grado di massimizzare l'utilizzo dello spazio.

Oltre a possedere le qualità sopraelencate, per diventare un Visual Merchandiser di successo è necessario essere creativi, avere senso artistico e grande immaginazione. Anche se non è obbligatorio possedere un titolo di studio specifico per accedere a questa professione, è altamente raccomandabile ottenere un diploma a indirizzo artistico o, ancor meglio, una laurea in Architettura, Ingegneria edile o Design. È comunque necessario completare la propria formazione con un corso professionale o un master per vetrinisti, organizzati da molte Camere di commercio, associazioni di categoria e dall'Accademia vetrinistica italiana; superato l'esame finale si ottiene l'iscrizione all'Albo Nazionale dei Vetrinisti.[1]


Inoltre, è fondamentale ottenere sufficiente esperienza sul campo e creare un portfolio, essere esperti nell'uso di strumenti di progettazione software inclusi Adobe Suite, AutoCAD, Photoshop, e Illustrator.


Il lavoro di progettazione viene generalmente svolto durante orari di lavoro standard, tuttavia, la realizzazione e l'assemblamento degli spazi espositivi si svolge dopo la chiusura del negozio. Dunque il lavoro notturno è molto comune per i Visual Merchandisers.


Inoltre, i Visual Merchandiser sono responsabili di più di un negozio, quindi possono dover viaggiare per pianificare e realizzare gli spazi espositivi, o supervisionare coloro che se ne occuperanno.


Una volta acquisita sufficiente esperienza, il Visual Merchandiser può svolgere la professione come free-lance per negozi, sfilate di moda, fiere, esposizioni o nell'allestimento di spazi pubblici, ma può anche lavorare per una sola azienda, alle dipendenze del responsabile degli allestimenti o del marketing, oppure direttamente del direttore di filiale.[2]

Offerte di Lavoro
Al momento ci sono 757 offerte di lavoro per la posizione di Visual Merchandiser su neuvoo.it. Qui sotto puoi trovare la lista degli annunci disponibili per le aree metropolitane più popolate in Italia
Referenze